La riduzione degli acconti di imposta

La riduzione degli acconti d’imposta 2019 al 90% non si applica solo ai “soggetti ISA”, ma, come già era stato anticipato dall’Agenzia delle Entrate in via informale alcuni giorni fa, si estende anche ad altri contribuenti.
Infatti, l’aliquota 2019 del 90% si applica a tutti coloro che hanno fruito della proroga dei versamenti al 30 settembre 2019.

Secondo quanto precisato dall’Agenzia delle Entrate nella risoluzione n. 93/E/2019, la riduzione degli acconti al 90% non riguarda solo le imposte “tradizionali” e cioè, l’IRPEF, l’IRES e l’IRAP, ma anche alcune tipologie di imposte sostitutive
e particolari.

Nel dettaglio, la riduzione interessa anche:

  • l’imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell’IRAP dovuta dai contribuenti che si avvalgono di forme di determinazione del reddito con criteri forfetari, come sopra indicato;
  • la cedolare secca sul canone di locazione;
  • l’IVIE;
  • l’IVAFE